Come fare fitness senza il personal trainer

PERDITA DI PESO

Vi spieghiamo come allenarvi bene e restare motivate anche senza il personal trainer! Tutte le celebrities sia italiane che internazionali si allenano con il personal trainer, che sviluppa per loro workout su misura ed elargisce consigli per rimanere motivate e per migliorare i risultati. Ma è possibile trarre il meglio dai propri allenamenti anche senza un personal trainer! Vi basterà seguire i loro consigli e metteteli in pratica: in questo modo, diventerete le personal trainer di voi stesse!

Per prima cosa, dovrete fare attenzione a come vi allenate: c’è un modo corretto di fare gli esercizi, facendo lavorare correttamente i muscoli e riducendo così il rischio di farvi male.

Quindi, se non potete avvalervi del consiglio di un personal trainer, cercate in internet dei video di istruttori certificati, scegliendoli in base ai vostri obiettivi e alle vostre capacità.

Non dovete per forza usarli per fare esercizio, ma usateli per verificare di fare gli esercizi nel modo giusto: allenatevi davanti a uno specchio o insieme ad un amico, e correggetevi a vicenda.

Redigete una scheda di allenamento, come si fa in palestra: perseguire i vostri intenti risulterà più semplice. In palestra, il solo fatto di pagare per allenarsi è un incentivo a non saltare le lezioni. Se vi allenate da sole, oltre a preparare una scheda di allenamento prendete appuntamento con un'amica per allenarvi insieme.

Datevi dei premi quando rispettate gli impegni ed ottenete dei risultati: ad esempio, mettete 5 euro nel salvadanaio a ogni seduta. Quando non rispettate gli appuntamenti con le amiche, dovrete, per esempio pagare il pranzo!

Oltrepassate i vostri limiti: per vedere i risultati che sperate, è necessario che i muscoli lavorino più di quanto siano soliti fare. Allenatevi regolarmente per due settimane, che si tratti di corsa, di allenamento bodyweight o yoga. Quando riuscirete a completare un allenamento senza molto sforzo e senza avere il respiro affannato, potrete passare al livello successivo.

Ad esempio potete adottare la regola del 2x2 della NSCA (National Strength and Conditioning Association): se riuscite a fare 2 ripetizioni in più di quelle previste, siete pronte a sollevare un peso maggiore.

Se fate cardio, utilizzate un rilevatore di frequenza cardiaca o uno smartwatch per tenere sotto controllo i vostri progressi. Annotate tutti i vostri risultati, esattamente come se foste voi le personal trainer. Prendete nota dei vostri allenamenti nel dettaglio, scrivendo quale tipo di esercizio abbiate fatto, quante ripetizioni, quale sia stata la durata del workout e la frequenza settimanale con cui lo fate.

Uno smartwatch e una fitness app potranno esservi di grande aiuto, per raggiungere questo obiettivo. Controllate l'alimentazione, che svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento della forma fisica e della salute. Tenere nota di ciò che mangiate vi aiuterà a non mangiucchiare continuamente: molte persone mangiano molto più di ciò che credono. Inoltre, cercate di bere molta più acqua e iniziate ogni pasto con della verdura.

Rimanere motivate è essenziale per allenarsi: in genere, chi inizia a fare fitness non tiene più di 3-6 mesi. Se questo è il vostro caso, avvalervi dell’aiuto di un personal trainer sarebbe fondamentale ma potete, in alternativa, porvi degli obiettivi che siano rilevanti e specifici.

Per esempio, invece di decidere di "perdere peso", ponetevi l’obiettivo di dimagrire 2 chili nel primo mese allenandovi 3 volte a settimana. Rendete l'allenamento divertente, un piacere, piuttosto che un obbligo, ed “incoraggiatevi” usando una nuova app, compratevi un nuovo paio di leggings per allenarvi o usate lo smartwatch. Condividete i vostri risultati con i vostri amici, pubblicandoli sui social e tramite app.

Ultima importante regola: scegliete l'allenamento che meglio si addice alla vostra personalità

Se la mattina fate fatica a carburare, non forzatevi a uscire a correre o ad allenarvi. Scegliete orari e tipo di allenamento in base alle vostre preferenze: così non abbandonare tutto al primo ostacolo sarà più semplice.